Detergenti intimi femminili: guida alla scelta

Quando si tratta dell’ igiene personale è molto importante fare attenzione a scegliere il giusto prodotto, in quanto ci sono molti punti delicati della nostra pelle che vanno trattati in modo adeguato. Nello specifico l’igiene intima è sicuramente una condizione da tenere in particolare considerazione, per cui è fondamentale scegliere i giusti detergenti intimi femminili.

Quando si tratta di detergenti intimi, si può scegliere un prodotto qualunque, ma bisogna selezionato in base a determinate caratteristiche che lo renderanno il prodotto più adatto per la tua igiene intima.

In questo articolo vedremo insieme come scegliere i giusti detergenti intimi femminili, poi ti daremo qualche consiglio sui migliori detergenti intimi femminili in commercio.

Detergenti intimi femminili: Come sceglierli

Detergenti intimi femminili

Sicuramente la prima cosa da dire quando si parla di detergenti intimi femminili è che bisogna scegliere prodotti di ottima qualità e che siano adatti alla nostra particolare fase fisiologica.

Infatti l’ideale sarebbe quello di evitare tutti quei detergenti che abbiano un ph non adatto alla nostra pelle o che contengano degli ingredienti aggressivi o addirittura fragranze che possono provocare delle reazioni allergiche potrebbero creare diversi problemi.

Tra questi potrebbe sicuramente esserci la secchezza vaginale per cui è fondamentale fare una scelta ponderata ricordando una regola fondamentale: I detergenti intimi non sono tutti uguali tra di loro.

Proprio per questo motivo è molto importante sceglierli, selezionando in base a diversi criteri, di cui parleremo a breve.

Sceglierli in base al ph

Sicuramente il primo aspetto da tenere in conto e guarda il ph. Di solito il ph vaginale di una donna in età fertile si trova di solito fra 3,5 e 4,5 per cui è un ph acido.

Una condizione di questo tipo mantiene intatta la proliferazione di quei batteri buoni che tendono a produrre dell’acido lattico. Un ph acido ci protegge da infezioni e irritazioni e impedisce la crescita di batteri.

Perciò se dovessi scegliere dei detergenti intimi femminili con un ph superiore a 4,5 potresti aumentare la proliferazione di batteri dannosi che potrebbero generare un infezione.

Detto ciò, non è possibile determinare con precisione il tuo ph vaginale Ma poi seguire queste linee guida generiche piace a cui potrai avere un’idea un pochino più precisa:

  • Il ph è neutro fino alla pubertà. Di solito è compreso tra 4,5 e 7,0. Questa condizione è molto particolare perché il corpo non ha ancora generato un sistema di protezione efficace per cui saranno i detergenti intimi femminili a sopperire a questa iniziale mancanza;
  • Quando una donna è in età fertile ha un ph acido, quindi compreso tra 3,5 e 4,5. In questo caso la condizione è perfetta per impedire la proliferazione dei batteri e non deve essere alterata in alcun modo.
  • Una donna in menopausa torna ad avere invece un ph neutro per cui superiore a 5. Questa viene perché si ha un calo di produzione di estrogeni e quindi si va a perdere di acidità fino a diventare neutro. Perciò, come in pubertà, bisogna porre una certa attenzione nella scelta Dei detergenti intimi femminili.
  • Quando si è in gravidanza il ph invece diventa ancora più acido e arriva a 3,5. L’acidità diminuisce invece durante il ciclo mestruale.

Ma questo possiamo ricavare un’altra piccola regola: I detergenti intimi femminili dovranno tendenzialmente avere un ph che va da 3,5 a 5,0.

In questo modo sarai in grado di avere una protezione completa in ogni momento.

Altri aspetti importanti per la scelta

Sicuramente un’altra caratteristica dei detergenti intimi femminili deve essere quella di avere una leggera azione antisettica, inoltre non deve contenere tensioattivi aggressivi e avere anche un leggero effetto deodorante.

Il consiglio che vediamo è sempre quello di scegliere detergenti intimi femminili ed evitare le lavande vaginali che potrebbero alterare il ph dell’ambiente vaginale.

Vediamo quindi insieme quali sono le caratteristiche precise che devono avere dei detergenti intimi femminili per essere adatti.

Sicuramente devono avere un’azione lenitiva, per cui ti consigliamo di scegliere un detergente a base di estratti vegetali che possano evitare magari in eccessiva secchezza. Questo può venire utile soprattutto in menopausa è un esempio di elemento naturale che potresti scegliere e la camomilla.

Anche evitare gli odori è fondamentale per cui l’ideale sarebbe scegliere dei detergenti intimi femminili con un’azione rinfrescante e antiodore così che garantiscono solo benessere fisiologico ma anche quello psicologico della donna.

Di fine devono avere un’azione antisettica e antibatterica così che possano diminuire eventuali infiammazioni o irritazioni.

Fate molta attenzione ai detergenti intimi femminili profumati e a quelli schiumogeni che tendono infatti a creare il maggior numero di allergie.

Inoltre è molto importante scegliere dei precisi detergenti intimi femminili e non affidarsi a prodotti generici per l’igiene intima, perché potrebbero provocare secchezza, prurito e rossore oppure generare un ambiente troppo basico.

I migliori detergenti intimi femminili

Detergenti intimi femminili

Adesso che sai tutto ciò che ti serve su cosa sono i detergenti intimi, come funzionano e come scegliere quelli giusti, abbiamo preparato per te una lista dei migliori prodotti secondo la nostra opinione.

INTOGREMIX CARE FOR HER

Detergenti intimi femminili

Per chi è particolarmente delicata e cerca dei detergenti intimi femminili in grado di mantenere il corretto ph e avere un effetto antibatterico e antinfiammatorio questo è il prodotto che fa per te.

Completamente prodotto in Italia, ha un’alta tollerabilità e permette di detergere con delicatezza la pelle senza provocare allergie. In particolare questo detergente contiene ben 4 principi naturali.

La camomilla veniva utilizzata dai nostri antenati per lenire irritazioni e infiammazioni. La sua azione rinfrescante e calmante fa sì che questo elemento venga utilizzato spesso in cosmetica soprattutto per i detergenti intimi femminili.

La calendula è stata ampiamente utilizzata in ambito ginecologico proprio per creare i migliori detergenti intimi femminili grazie alle sue capacità antinfiammatorie, antivirali e antibatteriche.

Grazie alla sua azione antibatterica e antimicotica, l’olio di tea tree è particolarmente efficace in casi di vaginosi o di candida.

Infine l’olio di mandorla ha una forte funzione elasticizzante per cui rende la pelle elastica e la protegge dal trattamento cutaneo.

Questo particolare detergente intimo ha un ph di 6,8. Costituito da un estratto di hamamelis virginiana, olio essenziale di timo, estratto di malva e pantenolo, è particolarmente indicato per l’igiene intima in menopausa.

Sicuramente questo prodotto andrà nella lista dei detergenti intimi femminili per la secchezza vaginale.

Questi elementi hanno forti proprietà emollienti, lenitive e rinfrescanti della mucosa genitale. So che per questo motivo servono ad alleviare dolore e fastidio legato proprio alla secchezza vaginale e ripristina la naturale idratazione dell’epidermide.

Tutto questo avviene senza alterare l’equilibrio fisiologico delle mucose vaginali.

CHILLY DETERGENTE INTIMO GEL

Detergenti intimi femminili

Questo nuovo ritrovato di Chilly andrà sicuramente nella lista dei migliori detergenti intimi femminili. Se sei particolarmente delicata e hai bisogno quindi di un prodotto che sia in grado di rispettare la tua pelle questo detergente ha una forte azione antibatterica.

In questo modo potrai essere sempre difesa e protetta dagli agenti esterni, inoltre la formula attiva anti-odor agisce proprio per eliminare i cattivi odori mentre deterge in profondità.

Clinicamente testato, è stato appositamente allestito con agenti igienizzanti che sono in grado di fornire un’azione di difesa efficace anche se ritrovi i luoghi in cui il rischio di contatto batterico è più alto.

Gse Detergente Intimo 

Detergenti intimi femminili

 

Questo particolare detergente intimo è molto delicato ed è interamente a base di estratto di semi di pompelmo. Unito all’ estratto di calendula è in grado di offrire un alto grado di detersione rispettando allo stesso tempo la fisiologia delle mucose vaginali.

Ottimo per l’utilizzo quotidiano, è dotato di un pratico erogatore con dispenser grazie a cui potrai utilizzare sempre la giusta quantità di prodotto senza sprecarlo.

Il PH di questo detergente intimo è regolato insieme ai tuoi valori fisiologici proprio grazie all’acido lattico contenuto al suo interno e a tensioattivi delicati.

Potrai utilizzare questo prodotto sia a scopo preventivo, quindi nella tua normale routine di detersione intima, sia per un quadrante di cui specifiche.

Ad esempio a un’importante azione nel controllo di microrganismi patogeni tra cui ad esempio la candida. Il consiglio in questo caso è di utilizzare immediatamente questo prodotto in modo continuo e quotidiano così da garantire il massimo dell’efficacia.

Benessence – Detergente intimo

Detergenti intimi femminili

Questa particolare linea cosmetica proposta da Benessence è interamente a base di aloe vera bio. Le proprietà di questa pianta sono ormai ben note a tutti: emolliente e lenitiva, è in grado di ridurre le infiammazioni in modo semplice ed efficace.

Proprio per questo motivo è stata scelta per essere inserita all’interno di questo detergente delicato. Il suo ph non è eccessivamente acido e contiene acido lattico nella sua formulazione. Per questo motivo viene spesso utilizzato per un’igiene quotidiana.

Unendo tra loro l’azione dell’aloe vera a quella degli estratti di camomilla e calendula potrai avere un prodotto sfiammante, idratante e lenitivo che può quindi aiutarci nei casi di irritazione da prurito.

Inoltre l’estratto di Bardana e il potassio lattato aiutano a mantenere la zona pelvica sempre profumata e a purificarla a fondo.

Fidia Farmaceutici HYALO GYN

Detergenti intimi femminili

Abbiamo detto prima che è meglio non scegliere delle mousse detergenti, in realtà nella nostra lista dei migliori detergenti intimi femminili c’è proprio una mousse.

Il segreto sta nel scegliere quella giusta che abbia giusto livello di ph e sia in grado di mantenere intatta la microflora delle mucose vaginali.

Grazie al suo ph di 4,5 questa mousse detergente contiene acido ialuronico per cui stata appositamente studiata per rispettare il tuo fisiologico ph e mantenere intatte quindi le difese naturali delle mucose.

Ottimo anche nei casi di secchezza intima associata alla gravidanza, lo stress, il post parto e l’ allattamento può essere utilizzata anche nei casi in cui si ha bisogno di una maggiore protezione o ci si trova in una situazione in cui è richiesta una particolare attenzione all’igiene.

Inoltre contiene degli agenti rinfrescanti naturali come l’estratto di menta acquatica e la menta piperita che ti danno quella piacevole sensazione di freschezza, eliminando i cattivi odori.

Infine l’azione lenitiva dell’ estratto di liquirizia sarà in grado di aiutarti a lenire il bruciore, ma anche per irritazione e prurito mentre un complesso antimicrobico aiuta a difendere le mucose dalle infezioni.

Saugella, Dermoliquido, Detergente 

Detergenti intimi femminili

 

Perfetto per le donne in età fertile, sicuramente questo prodotto è da inserire la lista dei migliori detergenti intimi femminili. Da scegliere per un uso quotidiano, contiene infatti  l’estratto di salvia officinalis, ben noto per le sue innumerevoli proprietà benefiche.

Questo particolare elemento naturale ha una funzione tonificante e rinfrescante, per cui è in grado di assicurare quindi un benessere continuo e quotidiano. Infatti questo detergente è adatto per un utilizzo quotidiano.

Inoltre la salvia anche una funzione anti odorante per cui ti sentirai sempre a tuo agio, e profumata, senza preoccuparti di intaccare la microflora vaginale. Con un ph di 3,5 potrai mantere il giusto livello di acidità adatto alle donne in età fertile.

Clinicamente testato, ti offrirà il massimo del benessere in un prodotto naturale e ipoallergenico.

Lascia un commento